l`italiano di oggi non e` il greco di ieri

* Blogger disclaimer: sorry for the use Italian in my latest Blog post, but I have been on this kick lately and English is not always my favorite language to write in. Will resume the blog post in the American native language soon. So, my dear Richard and others who have complained about my sudden shift in language preference, do not despair. English will prevail for once and for all later this week!
____________________________________________

Al governo oggi non ci sta nessuno Georgios Papadopoulos e ad aspettarlo al suo passare con l`auto sopra il ponticello nei pressi di Varkiza non ci sara`nessun Alekos Panaguli con nessunissima bomba che non si disinneschera`. In Italia oggi non ci sono piu` gli eroi che si battono contro i tiranni per mantenere la democrazia. La lotta per la liberta` di stampa e per il bene del paese e` piu` che OUT e` OVER DONE and OVER DUE.

Tutti si lamentano, ma non cambia mai nulla. I giovani partono e vanno all`estero dove la vita e` piu` facile e dove le loro qualita` sono pagate meglio *(io sono colpevole di cio`, ma che altro potevo fare?). Non ci sono quelli che muoiono perche` credono nella patria. Invece i giovani studenti tirano sassate ai pulmini della polizia e credono di risolvere la “teocrazia” di Berlusconi vandalizzando le nostre citta` storiche.

Quando questi stessi giovani studenti *(me inclusa) potrebbero invece scrivere e pubblicare dei documenti per incastrare il nostro governo delle corruzzioni e dei pompini?

Ahhhh, vero…dimenticavo, quel tentativo di mettere a nudo (la mafia ed altro) lo stavano facendo Saviano e Fazio a Vieni Via Con Me prima che il sovrano della TV e anche nostro capo del governo li ha censurati.
Ma io dico…la censura della TV avviene tra i Comunisti Cinesi, non nella Repubblica Democratica basata sul lavoro che e` l`Italia.

Ma allora se non ci stanno i Panagulis di turno nel nostro paese che almeno tentano di cambiare le cose e purtroppo pero` vengono uccisi brutalmente, chi ci aiutera` a fare in modo che il nostro paese non affoghi nell`oceano del non ritorno.

Boooohhhh. Bella domanda!

Io intanto mi prendo il solenne incarico di provare a fare di piu` sia con l`obiettivo che con le mie parole e magari e una cosa tira l`altra e tutti i giovani che vivono all`estero *(che vedono le cose con piu` distacco e piu` prospettiva) si mettono a fare lo stesso…chissa`?!

Sara` forse un pensiero troppo volitivo ed infondato, ma se perdiamo anche la speranza non ci sara` mai piu` ritorno.
_______________________
“Un Uomo” di Oriana Fallaci: “Perche` soffrire allora, perche` lottare, perche` rischiare di essere investiti dalla raffica che parte dalla montagna e ti butta giu` in fondo al pozzo con i pesci? Ma perche` e` l`unico modo di esistere quanto sei un uomo, una donna, una persona, e non pecora del gregge, perdio! Se un uomo e` un uomo e non una pecora del gregge, v`e` in lui un istinto di sopravvivenza che lo induce a battersi anche se capisce di battersi a vuoto, anche se sa di perdere: don Chisciotte che si lancia contro i mulini a vento senza curarsi di essere solo e anzi fiero di essere solo. E non ha importanza se egli agisce per se stesso o per l`umanita`credendo al popolo o non credendoci, non ha importanza che il suo sacrificio abbia o non abbia risultati : finche` lotta e nel momento in cui soccombe fisicamente e` lui il Popolo e` lui l`Umanita’.”

One thought on “l`italiano di oggi non e` il greco di ieri

  1. Richard says:

    but your English is so much better than anyone I know’s Italian🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: