in un bagno di soddisfazioni

10155805_10152064193947734_654678240_n

Non sono sicura che l’altra mattina alzandomi da letto avrei predetto la giornata che mi attendeva. Non sono nemmeno sicura se rifarei esattamente tutto allo stesso modo. Ma soprattutto non sono sicura se sia valsa la pena rompere una macchina fotografia, scomodare una mia amica per portarmene un’altra da un usare in cambio e prendermi un raffreddore da premio Nobel per tutta l’acqua che ha penetrato ogni parte del mio corpo in un’intera giornata passata a scattare ciclisti nel buio cupo di un Brooklyn grondante.

Ma, mi viene da sorridere perché alla fine della fiera mi sono divertita davvero. Divertita di cuore come si diverte un bambino che gioca nella vasca da bagno con le paperelle di plastica…anche se loro sono impermeabili e non si rompono.

E quindi si lo rifarei e nemmeno per essere pubblicata, ma per la voglia che ho di sentire il prurito di un bagnato fatto di soddisfazioni che vengo solo da una giornata passata a fare quello che si ama fare. Scattare. Anche se poi si deve pagare il duro prezzo della sconfitta.

Altre foto della giornata qui su REPUBBLICA.IT

About these ads

One thought on “in un bagno di soddisfazioni

  1. riky76 says:

    a tuo modo hai scritto un pezzo (importante) della storia di “questo” ciclismo. Complimenti a piene mani.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 1,577 other followers

%d bloggers like this: